Obiettivo Generale

Favorire l’inclusione scolastica, intesa come relazione simmetrica, tra l’alunno con diagnosi di DSA e i coetanei nel gruppo classe

 

Analisi dei Bisogni

Per un alunno con DSA il contesto scolastico e, nello specifico i compagni di classe, rappresentano una risorsa poiché, i coetanei neurotipici, costituiscono un’esperienza unica di stimolo ed emulazione per sperimentare apprendimenti funzionali, ma anche per comprendere meglio il mondo, imparando regole e generalizzazioni. I bambini con diagnosi di DSA necessitano di un approccio individualizzato modellato su misura e, il coinvolgimento attivo del gruppo classe, risulta una un valore aggiunto al processo riabilitativo.

 

Obiettivi specifici

Con il presente progetto vengono perseguiti i seguenti obiettivi specifici:

1. Spiegare, anche attraverso la drammatizzazione e l’utilizzo di favole/storie, cosa si intende per autismo cercando di innescare meccanismi di empatizzazione spontanea verso il compagno “speciale”;
2. Implementare attività di laboratorio e didattiche di gruppo che coinvolgano la risorsa compagni, al fine di creare dinamiche di tutoring e cooperative learning;
3. Coinvolgere attraverso campagne di sensibilizzazione, o direttamente con attività, le persone che fanno parte dell’entourage dell’alunno: familiari, compagni, personale scolastico.